head

La vitamina D e la pancia piatta | Un aiuto per le cure dimagranti

Vitamina D
Eva MacPherson Eva MacPherson
Naturopata e nutrizionista
Temi: Una sana alimentazione

La vitamina D ha molti effetti benefici: ha ruolo nella preservazione della salute delle nostre ossa, stimola le funzioni cerebrali, protegge contro certe malattie tumorali. Sono pochi a sapere che la vitamina D può essere utile anche per perdere peso.

La liposolubile vitamina D con l’aiuto dei raggi UV-B del sole si forma nella pelle, e può essere introdotta nell’organismo anche attraverso alimenti ed integratori alimentari. La sua caratteristica principale è che aiuta alla formazione di ossa e denti. Se la quantità di vitamina D non è sufficiente, l’osteoporosi ed i vari problemi articolari si sviluppano facilmente. La mancanza della vitamina D viene associata anche al diabete, depressione, malattie cardiache e indebolimento del sistema immunitario. Quest'ultimo spiega com’è possibile diminuire il rischio di sviluppare malattie cancerogene mantenendo il livello di vitamina D immunostimolante nel corpo.

Aiuta le cure dimagranti

Le ricerche dimostrano che la carenza di vitamina D induce all’aumento del peso e del grasso addominale. Questo perché la vitamina D svolge un ruolo importante nel metabolismo dei grassi. Se durante una cura dimagrante aggiungiamo più vitamina D, la perdita di peso sarà maggiore, e ci avvicineremo di più alla tanto desiderata pancia piatta. Per un effetto dimagrante migliore, durante la cura dovremo aumentare le quantità di calcio e beta-carotene, ad esempio attraverso le verdure e frutti rossi e color arancio, nonché con i latticini.

Prendere il sole con moderazione

Il modo più semplice di integrare la vitamina D, è prendere il sole. Dobbiamo sapere però, che i prodotti per la protezione solare inibiscono la produzione della vitamina D. Quindi, se vogliamo ricaricarci di vitamina D, dobbiamo esporci al sole per un massimo di 15 minuti al giorno, nelle ore del mattino presto e nel tardo pomeriggio, bandendo così temporaneamente l'olio solare. Possiamo aumentare la vitamina D immagazzinata consumando pesci marini, latte, uova, fegato e carne bovina.

Articoli correlati

Nuvoletta

Comunità

NEWSLETTER BLOG

phone

Suggerimenti per la salute direttamente nella sua posta elettronica