head

Ipertensione: con uno stile di vita sano si può sconfiggerla

Con uno stile di vita sano l’ipertensione si può sconfiggerla
Eva MacPherson Eva MacPherson
Naturopata e nutrizionista
Temi: Stile di vita

Il dato spaventoso riguardante l’ipertensione è che riguarda il 30-40 per cento della popolazione Europea media, di conseguenza le malattie cardiovascolari sono la principale causa dei decessi. Molti non sospettano neanche, Che un aumento di un millimetro di mercurio aumenta di uno per cento la possibilità sella comparsa delle malattie cardiovascolari, mentre in caso di stroke l’ipertensione è dimostrabile in una percentuale alta. Secondo le prevenzioni, in tutto il mondo, bisognerà curare con questa malattia 1,5 miliardo di persone, che è quasi il doppio del valore attuale.

Quale valore è da considerarsi alto?

La pressione sanguina costantemente superiore a 140/90 millimetri di mercurio è già da considerare come malattia.  Il valore della sistole, cioè il valore più alto, fa vedere quella pressione dell’arteria principale del braccio, che si forma durante la contrazione del cuore, mentre il valore inferiore, detta diastole segnala la pressione misurabile durante le pause del battito cardiaco. Causa una pressione sistolica alta la perdita dell’elasticità dei tessuti, nonché l’arterosclerosi, nella loro comparsa giocano dei ruoli importanti i fattori nutrizionali, e dello stile di vita. La pressione sangugnia diastolica aumentata può formarsi a causa del restringimento dei capillari, o dell’addensamento del sangue. Hanno osservato, che in quanto in famiglia sono frequenti l’ipertensione, o le malattie cardiovascolari, allora è probabile la comparsa della malattia. Sono fattori che aumentano il rischio lo stress, l’aumento di peso, l’apporto esagerato di sale, nonché il disturbo del sistema ormonale.

Attacca in modo subdolo

La malattia viene anche chiamata, in modo azzeccato, come il “killer silenzioso”, dato che spesso non produce dei disturbi, può capitare che il problema di pressione viene alla luce solo in seguito di un attacco cardiaco, o lo stroke. È proprio per questo che sono importanti le analisi, in caso di mal di testa, capogiro, irritabilità, sanguinamento del naso, contattiamo il medico senza esitare. A quelli ai quali viene diagnosticata la pressione alta, è consigliato effettuare periodicamente la visita oculistica e cardiaca, in questi casi controllano lo stato della parete cardiaca che lavora di più, con degli ultrasuoni. È importante anche lo stato dei reni, dato che come complicazione dell’ipertensione, possono danneggiarsi anche i loro vasi sanguigni. La terza complicazione più importante è il danno recato ai vasi sanguigni cerebrali, che è l’anticamera dello stroke. 

Cosa possiamo fare per evitarla?

La cura più semplice per curare l’ipertensione è adottare un sano stile di vita, fare una riforma nell’alimentazione, in caso di sovrappeso invece la diminuzione del peso corporeo. È un dato che merita attenzione, che dieci chili persi comportano la riduzione della pressione sanguigna di 1 millimetro di mercurio. È importante limitare l’utilizzo del sale, l’eliminazione dalla dieta le carni ricche di sodio, nonché l’attività fisica eseguita quotidianamente. Bisogna evitare i cibi fritti nell’olio, i grassi culinari e gli oli per le insalate, la maionese, la margarina, e bisogna ridurre al minimo l’assunzione del caffè e degli alcolici. Inoltre è consigliabile di evitare anche il fumo.

Soluzioni alternative

Nel sano stile di vita è consigliato ad inserire anche l’agopuntura, l’omeopatia, nonché la terapia dei fiori Bach, con il loro aiuto sono curabili certe malformazioni dell’organismo, come anche l’ipertensione.  Chiamiamo in aiuto la natural in caso di ipertensione è consigliata l’assunzione dell’infuso di aglio, di petali di girasole, di vischio, e di lazzeruolo. Dato che anche lo stress può aumentare la pressione sanguigna, bisogna evitare le circostanze che creano tensione, e di imparare qualche tecnica di rilassamento.

 

Fonte:

http://symptomsys.com/hu/pages/1580893

Articoli correlati

Comunità

NEWSLETTER BLOG

phone

Suggerimenti per la salute direttamente nella sua posta elettronica