head

Le sigarette elettroniche possono provocare seri danni al sistema immunitario

Le sigarette elettroniche non sono affatto prive di rischi
Le sigarette elettroniche non sono affatto prive di rischi
Suren Ponti Suren Ponti
Giornalista, consulente sanitaria
Temi: Salute

Le sigarette elettroniche possono provocare seri danni alla salute del sistema immunitario, al contrario di quanto affermato finora dagli scienziati.

I ricercatori hanno scoperto infatti che il vapore acqueo rilasciato dalle sigarette elettroniche impedisce il funzionamento delle cellule immuni nei polmoni e possono aumentare il rischio di infiammazioni croniche. Le sigarette elettroniche quindi non sono affatto prive di rischi.

I ricercatori raccomandano di essere prudenti con la diffusa opinione secondo la quale questo tipo di sigarette sarebbe del tutto sicuro.

L’ufficio di salute pubblica britannico pertanto consiglia di smettere di fumare questo tipo di sigarette, perchè sono solo un pò meno rischiose di quelle tradizionali. I risultati degli esperimenti condotti dal professore David Thickett all’Università di Birmingham sono stati pubblicati nel Thorax Journals.

I rischi connessi all’uso di sigarette elettroniche

Mentre gli studi precedenti si erano focalizzati soprattutto sulla composizione chimica del materiale liquido delle e-cigarette, in questo nuovo studio  i ricercatori hanno messo a punto una procedura artificiale, in circostanze di laboratorio, esponendo al vapore delle e-cigarette del tessuto polmonare prelevato da 8 non fumatori.

Hanno così scoperto che il fumo delle e-cigarette provoca un’infiammazione e danneggia il funzionamento delle cellule alveolari, il cui compito è quello di filtrare ed eliminare dai polmoni le particelle di polvere, gli allergeni e i batteri. Durante l’esperimento hanno rilevato un effetto simile a quello del fumo tradizionale in fumatori regolari o soggetti che soffrono di danni ai polmoni.

Allo stesso tempo però i ricercatori richiamano l’attenzione sul fatto che i risultati sono stati ottenuti in circostanze di laboratoro e che sarannone cessarie ulteriori ricerche in relazione agli effetti negativi delle sigarette elettroniche.

Smettere di fumare con le sigarette elettroniche

In febbraio il Public Health England ha diffuso uno studio indipendente sui risultati delle nuove ricerche. Questo studio giunge alla consclusione che le e-cigarette sono molto efficaci per smettere di fumare, e consigliano ai medici di prescriverle a coloro che vogliono farlo.

Il professor Thickett ha sottolineato però che, benchè le e-cigarette siano più sicure di quelle tradizionali, possono provocare danni all’organismo umano, soprattutto se usate per lunghi periodi.

„Le molecole responsabili del cancro, contenute nelle sigarette tradizionali, si trovano anche nelle e-cigarette, benchè in minor quantità.”„Le sigarette elettroniche non possono provocare direttamente il cancro – ma se usate per periodi di 20-30 anni possono innescare un’infiammazione cronica ai polmoni, e questo deve essere fatto presente ai fumatori.”

„Non penso che le e-cigarette siano più dannose di quelle tradizionali ma dobbiamo dubitare dell’affermazione secondo la quale esse siano del tutto sicure”.

Martin Dockrell, responsabile dei controlli sul fumo all’ufficio di salute pubblico britannico, ha sottolineato che le e-cigarette non sono sicure al 100%, ma che il loro uso comporta meno rischi di quelle tradizionali. „Qualsiasi fumatore che stia pensando di provare le e-cigarette per smettere di fumare sigarette tradizionali, dovrebbe farlo senza alcuna esitazione.”

Fonte:
https://www.bbc.com/news/health-45170756

Articoli correlati

Nuvoletta

Comunità

NEWSLETTER BLOG

phone

Suggerimenti per la salute direttamente nella sua posta elettronica