head

L'utilità dei probiotici nell'organismo umano

L'utilità dei probiotici nell'organismo umano
Eva MacPherson Eva MacPherson
Naturopata e nutrizionista
Temi: Probiotici

I probiotici hanno molti effetti benefici sullo stato di salute dell'organismo. Il sano funzionamento dell'apparato intestinale è uno dei segreti della lunga vita. Ricerche dimostrano che in alcune persone l'età avanzata sopra la media è in relazione al consumo regolare e di quantità di yogurt, infatti i batteri dell'acido lattico dello yogurt impediscono l'attività dei batteri intestinali nocivi e responsabili della produzione di  tossine.

L'effetto protettivo di questo alimento non si deve solo alla cultura dello yogurt, poichè il latte e lo yogurt contengono anche molte altre sostanze nutrienti e sostanze bioattive.

La frequenza delle malattie allergiche si deve in parte anche alla diffusione dello stile di vita occidentale che comporta un mutamento della flora intestinale.

Cosa sono questi probiotici?

I probiotici in realtà non sono altro che batteri dell'acido lattico e bifidobatteri.

Hanno un ruolo importantissimo perché riescono a sopravvivere all'acido dello stomaco, nell'intestino tenue agli acidi della felie e all'effetto nocivo degli enzimi digestivi, e riescono ad esercitare il loro effetto benefico nell'intestino tenue. La casa dei lattobacilli è l'intestino tenue mentre quella dei bifidobatteri è il colon.

I probiotici sono degli integratori alimentari che contengono batteri benefici per l'organismo umano. In molti casi nell'industria alimentare si fa uso  dei batteri dell'acido lattico poiché questi sono capaci di trasformare lo zucchero, fra cui anche il lattosio, insieme ad altri carboidrati in acido lattico. Questo dà agli alimenti il tipico gusto acidulo, per esempio in forma di yogurt. Lo yogurt riduce il livello  di pH e per questo impedisce la moltiplicazione dei microrganismi nocivi ed aiuta a prevenire le infezioni dell'apparato digerente.

Quali malattie possiamo debellare con l'introduzione dei probiotici nella nostra alimentazione?

 

·         Può combattere la stitichezza

·         Può aumentare la frequenza delle evacuazioni

 

Come ormai ben sappiamo il 70 percento delle cellule del sistema immunitario si trova nell'intestino. Purtroppo l'assunzione orale di antibiotici può provocare sintomi come la diarrea. L'integrazione di probiotici, ovvero dei batteri benefici può offrire un valido aiuto nel lenire i sintomi della IBS (sindrome dell'intestino irritabile).

Ristabilire una normale flora intestinale ha un ruolo fondamentale nel trattamento di alcune malattie. Malattie di questo tipo sono:

  • Stitichezza
  • Diarrea causata dagli antibiotici
  • Malattie intestinali infiammatorie
  • Prevenzione e trattamento dell'intolleranza al lattosio
  •  

·      L'assunzione di probiotici ci può essere di aiuto in tutte quelle malattie o disturbi in cui l'equilibrio della flora intestinale è stato sconvolto. Se combatte contro disturbi digestivi cronici come stitichezza, gonfiore, o diarrea, con l'assunzione dei probiotici può trattare facilmente il problema, ma anche altri disturbi come la sindrome dell'intestino irritabile, le infiammazioni vaginali, e le infezioni collegate ad un abbassamento delle difese immunitarie, come per esempio la Candida.

Con un consumo regolare di probiotici si può anche ridurre il livello di colesterolo.

Per mantenere uno stile di vita sano è indispensabile evitare lo zucchero raffinato, i carboidrati e i grassi animali, le bevande alcoliche e il fumo. E' importante introdurre nella nostra dieta alimenti probiotici, come lo yogurt bianco magro, il kefir, il tofu. Oltre ad uno stile di vita sano è consigliabile eseguire una cura disintossicante o una pulizia intestinale. Assumiamo dei probiotici che contengono il numero più alto possibile di ceppi di batteri probiotici.

Articoli correlati

Comunità

NEWSLETTER BLOG

phone

Suggerimenti per la salute direttamente nella sua posta elettronica