head

Come deve essere un probiotico di buona qualitá? Guida al probiotico giusto

Come deve essere un probiotico di qualità?
Suren Ponti Suren Ponti
Giornalista, consulente sanitaria
Temi: Probiotici

Per salvaguardare o ritrovare la salute, sono sempre più quelle persone che assumono regolarmente un prodotto probiotico, ovvero un integratore alimentare che contiene i batteri probiotici benefici. Dobbiamo però saper scegliere il prodotto giusto, perchè tra un probiotico e un altro ci possono essere enormi differenze.

Prima di scendere nel dettaglio riportando i requisiti di qualità dei probiotici, ricorderemo brevemente cos’è un probiotico e quando ci può essere di aiuto.

Che relazione c’è tra il probiotico e la flora intestinale?

Quando parliamo di probiotico dobbiamo necessariamente ricordare la funzione svolta dalla flora intestinale nel nostro organismo. I microrganismi che vivono nel colon compongono la flora intestinale, i più importanti di questi sono proprio i batteri probiotici benefici. Se il numero di questi batteri diminuisce, l’equilibrio naturale della flora intestinale ne risulta sconvolto, e questo può portare a vari tipi di disturbi di salute e col tempo anche a malattie gravi. La flora intestinale infatti influenza il funzionamento del sistema immunitario (il 70 percento delle cellule immuni si trovano proprio nel colon), producono enzimi e vitamine, favoriscono la digestione. Da questo possiamo dedurre che se la flora intestinale viene danneggiata, possono menifestarsi problemi di digestione e di debolezza immunitaria. In questi casi l’assunzione di un prodotto probiotico, che sia composto dal giusto numero di batteri probiotici e che contenga il maggior numero possibile di ceppi di batteri, rappresenta una soluzione veloce ed efficace.

Sintomi e prevenzione – Quando assumere un probiotico?

Come abbiamo menzionato più sopra, il probiotico può essere particolarmente efficace in caso di problemi di digestione e debolezza immunitaria. Ci sono alcuni segnali che ci possono indicare la necessità di assumere probiotici:

  • gonfiore e flatulenza frequenti,
  • reflusso,
  • stitichezza cronica
  • diarrea ricorrente,
  • infezioni micotiche,
  • alternanza di stitchezza e diarrea,
  • mal di pancia cronico,
  • frequenti infezioni stagionali,
  • artrite,
  • sindrome dell’intestino irritabile,
  • infiammazione intestinale,
  • allergie.

Poichè gli antibiotici distruggono non solo i batteri patogeni ma anche quelli benefici, durante una cura antibiotica è consigliato assumere sempre un probiotico. L’ideale è assumere il probiotico tre ore dopo l’antibiotico. E’ importante assumere il probiotico con un liquido freddo, meglio se acqua pura, perchè l’acqua calda può distruggere i batteri.

Possibilmente quando scegliamo un probiotico non rinunciamo alla qualità. Acquistiamo sempre da fonti certificate, preferendo quei prodotti per i quali esistono opinioni e testimonianze positive dei clienti.

Dal punto di vista della composizione, il probiotico di buona qualità per capsula:

  • contiene più di 10 miliardi di batteri probiotici viventi,
  • contiene almeno dieci tipi di ceppi di batteri,
  • contiene i batteri probiotici più importanti.

Oltre a questo, è essenziale che le capsule del probiotico siano a rilascio ritardato (retard), ovvero resistenti all’ambiente acido dello stomaco.

+ 1 tipp: prebiotici

Per favorire la crescita dei batteri probiotici sono necessari i prebiotici, ovvero la fibra alimentare. Proprio per questo, durante l’assunzione di probiotici, mangiamo il più possibile alimenti ricchi di fibra, verdura cruda, frutta, cereali integrali, crusca, latticini. Possiamo facilitare il tutto scegliendo un prodotto simbiotico, che contiene probiotici e prebiotici nella giusta proporzione. Possiamo affermare con tutta sicurezza che il miglior probiotico è il simbiotico! Oltre all’integratore alimentare, dobbiamo consumare alimenti contenenti batteri probiotici, ovvero cetrioli sottaceto, alimenti fermentati, crauti e soia.

Fonti:
https://draxe.com/probiotics-benefits-foods-supplements/

Articoli correlati

Comunità

NEWSLETTER BLOG

phone

Suggerimenti per la salute direttamente nella sua posta elettronica