head

Donne e sovrappeso

Il sovrappeso può essere causa di molte patologie gravi
Il sovrappeso può essere causa di molte patologie gravi
Suren Ponti Suren Ponti
Giornalista, consulente sanitaria
Temi: medicina interna

Il sovrappeso è una malattia endemica. Le donne in sovrappeso, anche se in salute, devono fare i conti con un maggior rischio di sviluppare malattie cardio-vascoalari, rispetto alle donne normopese, come affermato da alcune ricerche americane.

I ricercatori hanno seguito per tre decenni la salute di più di 90 mila donne americane – come riferito dal portale di notizie della BBC. Si è scoperto che il sovrappeso è causa di moltissime malattie anche gravi.

Conseguenze del sovrappeso

Nelle persone in sovrappeso o obese si è verificato un maggior inumero di ictus o infarto, anche nel caso in cui la pressione arteriosa e i livelli di colesterolo erano nella norma, e senza che soffrissero di diabete. I ricercatori hanno quindi dedotto che „ essere in sovrappeso è un rischio anche per chi è sano”.

Il sovrappeso infatti è in strettissima relazione a tutti i fattori di rischio di malattie cardio-vascolari, come ipertensione e livelli alti di colesterolo. Ci sono però delle persone in sovrappeso che non presentano questi disturbi metabolici, cosa che, secondo alcuni studiosi, metterebbe in dubbio il fatto he il sovrappeso aumenti il rischio di questi disturbi.

I risultati di una nuova ricerca mostrano che nelle donne in sovrappeso, ovvero con un indice di massa corporea più alto di 25 (BMI) c’è un rischio del 20 per cento in più di sviluppare malattie cardio-circolatorie, nelle donne obese, ovvero con un indice di massa corporea superiore a 30, del 30 per cento in più, rispetto a quello delle donne normopese , ovvero con un indice di massa corporea tra 18,5 e24,9, anch’esse sane.

Dobbiamo puntare sulla prevenzione

Gli autori dello studio pubblicato sulla rivista specialistica The Lancet Diabetes and Endocrinology hanno ricordato che tra le due cose non esiste un rapporto di causa effetto, piuttosto una stretta relazione, e che i risultati ottenuti dalla ricerca sulle donne non devono essere applicati agli uomini.

„La ricerca, svolta su un grande numero di partecipanti, ha mostrato che essere in sovrappeso è rischioso anche per chi non ha problemi metabolici, perchè il sovrappeso è legato comunque ad un rischio maggiore di sviluppare malattie cardio-vascolari con il passare del tempo, anche in assenza di problemi metabolici” – ha detto Matthias Schulze, studioso dell’Istituto della Scienza dell’Alimentazione e capo della ricerca, che ha ricordato l’importanza della prevenzione delle malattie metaboliche. „Chi ha i valori metabolici nella norma può solo guadagnarci in termini di prevenzione se comincia in tempo a modificare lo stile di vita, ovvero seguire un’alimentazione sana e fare dell’esercizio fisico regolare”- ha aggiunto lo studioso.

Alcuni cardiologi britannici tre anni fa hanno messo in luce il fatto che che la maggior parte delle persone in sovrappeso non rimane sano a lungo. Infatti nel 51% dei soggetti sani in sovrappeso che hanno partcipato allo studio, lo stato della salute generale ha subito danni nei venti anni successivi, e solo l’11% di questi ha perso peso e ha modificato lo stile di vita.

Articoli correlati

Comunità

NEWSLETTER BLOG

phone

Suggerimenti per la salute direttamente nella sua posta elettronica