head

Quale vitamina C scegliere?

Abbiamo raccolto le informazioni più importanti su quale vitamina C scegliere
Abbiamo raccolto le informazioni più importanti su quale vitamina C scegliere
Suren Ponti Suren Ponti
Giornalista, consulente sanitaria
Temi: Gli antiossidanti

Già a scuola ci viene insegnato quanto sia importante la vitamina C per il sano funzionamento del nostro organismo. Se non ne assumiamo abbastanza infatti il nostro sistema immunitario perderà la sua efficacia, così come i denti e le gengive non saranno più sani. Ma quale vitamina C scegliere? Quanta assumerne?

Se non assumiamo vitamina C a sufficienza il nostro sistema immunitario sarà il primo a farne le spese, ma la carenza di vitamina C ha effetti dannosi anche su altri organi. Il nostro organismo non può produrla da solo, quindi può essere integrata solo dal di fuori, attraverso una sana alimentazione o assumendo degli integratori di vitamina C. Spesso ci domandiamo quale vitamina C scegliere, e nel nostro articolo cercheremo di dare una risposta proprio a questa domanda.

Perchè è importante la vitamina C?

La vitamina C, sensibile alla temperatura e alla luce, antiossidante per eccellenza, favorisce la neutralizzazione dei radicali liberi, riducendo così il rischio di tumori, infiammazioni, malattie cardio-vascolari, e rallentando l’invecchiamento cellulare e cutaneo. Grazie al suo effetto rafforzante delle difese immunitarie , protegge dalle infezioni, è capace di favorire la cicatrizzazione dei tessuti lesionati, e per questo contribuisce alla guarigione delle ferite.

La vitamina C prende parte all’assorbimento dello zinco, del calcio, del magnesio e del ferro, rafforza l’efficacia dell’acido folico e della vitamina E, attenua i sintomi delle allergie, ma riduce anche il livello di zucchero e di colesterolo nel sangue. Aiuta l’organismo nella disintossicazione e impedisce l’assorbimento dei metalli pesanti.

La vitamina C prende parte alla sintesi degli ormoni surrenali, ma ha un ruolo importante anche nella produzione di energia.

Tipi di vitamina C

Esiste la vitamina C naturale e quella prodotta chimicamente. Entrambe hanno la stessa composizione chimica ma struttura diversa. La vitamina C naturale (L-acido ascorbico) rispetto al D-acido ascorbico prodotto chimicamente, viene assimilata molto più velocemente dal nostro organismo. Durante l’assunzione di vitamina C artificiale invece l’organismo ricava dai tessuti le sostanze necessarie all’assimilazione. Per rispondere quindi alla domanda su quale sia la vitamina C più efficace, la risposta è ovvia, la scelta ideale è la vitamina C naturale, che possiamo scegliere in base al nostro gusto e al portafoglio. Conviene scegliere i prodotti a lento assorbimento, ma facciamo attenzione che il prodotto scelto non contenga additivi artificiali, Questo purtroppo vale anche per la vitamina C naturale, poichè ad esempio il rivestimento della capsule può contenere cera lucidante. Al contrario dei prodotti in polvere, le capsule o pasticche di vitamina C contengono il principio attivo in forma stabilizzata, mentre i prodotti di vitamina C in capsule a rilascio prolungato del principio attivo dosano l’acido ascorbico nel nostro organismo molto gradualmente.

Articoli correlati

Comunità

NEWSLETTER BLOG

phone

Suggerimenti per la salute direttamente nella sua posta elettronica