head

Salvia: disinfetta ed allevia le infiammazioni

La salvia disinfetta, ed allevia le infiammazioni
Eva MacPherson Eva MacPherson
Naturopata e nutrizionista
Temi: Erbe officinali

La salvia è stata usata da Cleopatra come afrodisiaco naturale, mentre gli indiani la chiamavano in aiuto per scacciare gli spiriti maligni. Oggigiorno viene considerata principalmente una spezia, anche se non è da meno come pianta officinale. Abbonda di minerali, di fibre, i flavonoidi, diperteni e fitoestrogeni, che possono curare diversi tipi di malattie. La salvia non può essere utilizzata solo internamente, l’impacco preparato con essa potrebbe essere un valido aiuto contro diverse malattie epidermiche.

Antinfiammatorio e disinfettante

Grazie ai suoi componenti, la salvia, sia esteriormente che internamente, è un ottimo antinfiammatorio, nonché disinfettante. La linfa della pianta è utilizzabile con successo per la cura delle punture degli insetti, accelera la cicatrizzazione, è il componente naturale più efficace delle creme antimicotiche, ma può renderci buon servizio anche per trattare i brufoli, e l’antrace. Esercita il suo effetto antinfiammatorio  anche nella bocca, usandola per i gargarismi contribuisce alla guarigione delle infiammazioni gengivali, faringiti, e del cavo orale, è utilizzabile contro la paradentite, ed altre malattie gengivali. La salvia elimina i microrganismi nocivi ed i funghi, è efficace contro lo Staphylococcus aureus e la Candida albicans. Disinfetta le vie urinarie e i reni, riduce i sintomi delle malattie dovute al raffreddore, diminuisce la febbre, elimina la faringite, stimola l’espulsione del muco accumulato nelle vie respiratorie.

Contro le infezioni intestinali

La salvia, come disinfettante ed antinfiammatorio naturale contribuisce alla cura delle infezioni intestinali e dell’enterite, è utilizzabile contro l’Escherichia coli, e contro diversi tipi di batteri della Salmonella, con il suo aiuto possiamo scacciare dall’organismo i parassiti, e le loro uova.

Escoriante e disintossicante

La salvia, grazie al suo alto contenuto di fibre, regola la peristalsi, elimina la stitichezza, stimola l’eliminazione delle scorie attaccate alle pareti intestinali, aumenta l’efficacia dei processi di disintossicazione. Dato che stimola la funzione del fiele e del pancreas, elimina i gas accumulati, così può rimanere utile per eliminare i gonfiori, ma supporta anche il funzionamento del fiele e del pancreas, in modo da migliorare anche la digestione. 

Per i disturbi femminili

Oltre che la salvia disinfetta e allevia le infiammazioni, è un ottimo antispasmodico, riduce i crampi mestruali, e i sintomi della menopausa, specialmente le vampate di calore sgradevoli, e la sudorazione eccessiva.

 

Articoli correlati

Comunità

NEWSLETTER BLOG

phone

Suggerimenti per la salute direttamente nella sua posta elettronica