head

Camomilla per i raffreddori | Come protegge la nostra salute?

Camomilla
Eva MacPherson Eva MacPherson
Naturopata e nutrizionista
Temi: Erbe medicinali

Se è affetto da una malattia respiratoria, provi a bere o inalare l’infuso di camomilla: con entrambi i metodi i sintomi vengono alleviati in modo rapido ed efficace. La camomilla ha molti effetti benefici, con essa possiamo fare molto per proteggere la nostra salute.

Il naso che cola, mal di gola, sinusite, catarro, febbre e frequenti attacchi di tosse - questi sono i sintomi comuni dell’influenza e del raffreddore che amareggiano la vita di chi è ammalato. In questi casi la tisana di camomilla può aiutare, così come l'inalazione del suo olio essenziale.

Come ci aiuta la camomilla?

Già nell’antichità la camomilla si riteneva un'erba curativa popolare, e veniva utilizzata per le malattie respiratorie e per il trattamento dei loro sintomi. Dato che la camomilla è un ottimo antisettico e antinfiammatorio, allevia efficacemente il mal di gola più ostinato, grazie alle sue proprietà antibatteriche ed antivirali, è utile anche in caso di raffreddori. La camomilla inoltre riduce la febbre, i suoi componenti antiossidanti sostengono il sistema immunitario, sconfiggono le infezioni, l'influenza e i raffreddori. Durante la malattia due tazze di camomilla al giorno possono portare notevoli miglioramenti nella nostra condizione, per la prevenzione è sufficiente berne anche una sola tazza.

Inalazione con la camomilla

Il tè alla camomilla o il suo olio essenziale sono entrambi ottimi per l’inalazione. Il vapore della camomilla penetra rapidamente nel sistema respiratorio, elimina la congestione nasale, dissolve il catarro, pulisce le cavità nasali e sinusali. Riduce le infiammazioni (gola, occhi, orecchi, ecc), e la tosse, accelera la rigenerazione della mucosa. Infatti, inalando la camomilla, vengono distrutti i microrganismi nocivi, così non solo allevia i sintomi, ma contribuisce anche ad eliminare le infezioni. Secondo i ricercatori della Case Western Reserve University, l'inalazione della camomilla può aiutare a guarire dal raffreddore. L’inalazione può essere ripetuta più volte al giorno, ma la più efficace è quella fatta di sera, che deve durare per almeno cinque minuti. Una volta fatta, per migliorare i risultati, bere un bicchiere di camomilla calda con miele, e mettersi nel letto. Dopo l’inalazione, non bisogna mai uscire!

Per cos’altro è ancora utile la camomilla?

Come le erbe medicinali preziose, anche la camomilla ha molte proprietà curative. Oltre alle malattie respiratorie, può essere utilizzata efficacemente anche come calmante in situazioni di stress e come antispastico in caso di dolori in generale, - per mal di testa, crampi mestruali, dolori muscolari è particolarmente efficace. Disinfetta l'intestino, aiuta ad evitare l'infiammazione del colon, il gonfiore e i problemi digestivi. Utilizzata esternamente lenisce la pelle infiammata, porta a una guarigione rapida le ferite e le punture di insetti. Gli impacchi e lavaggi con la camomilla possono risultare efficaci anche in caso di dermatite da pannolino.

Articoli correlati

Nuvoletta

Comunità

NEWSLETTER BLOG

phone

Suggerimenti per la salute direttamente nella sua posta elettronica