head

Dieci consigli per la pulizia dell’organismo

Dieci consigli per la pulizia dell’organismo
Eva MacPherson Eva MacPherson
Naturopata e nutrizionista
Temi: Disintossicazione

Volete essere più sani, magri e belli?

Liberate il vostro organismo dalla sostanze tossiche!

Dieci pratici consigli su come ripulire il nostro organismo dalle sostanze tossiche:

 

1. Pulite il colon

Il primo passo da compiere è la pulizia del colon. Soprattutto se soffrite di stitichezza cronica, gonfiore, obesità, stanchezza, mal di testa, emorroidi, pancia gonfia e raffreddori frequenti. Se consumate poca fibra il contenuto intestinale tende ad indurirsi e in questo modo l’organismo non è più capace di liberarsi da solo delle sostanze tossiche, che, attraverso la circolazione sanguigna, rientreranno a loro volta nell’organismo.

 

2. Consumate più fibra

Le fibre alimentari sono estremamente importanti dal punto di vista della salute. Esse si trovano in alimenti di natura vegetale –per esempio nei cereali, nei legume, nelle noci e naturalmente anche nella frutta e nella verdura. La fibra aiuta a tenere in movimento il contenuto intestinale, impedendo la stitichezza e la formazione di polipi e cancro al colon. Pulisce le pareti intestinali dalle sostanze di scarto come una vera e propria spazzola.

 

3. Assumete la giusta quantità di liquidi

Durante il periodo in cui disintossichiamo l’organismo beviamo acqua pura, senza cloro, non fredda ma tiepida. Vi consigliamo la seguente bevanda: mettiamo 2 cucchiaini di aceto di mela o 1/2 -1 cucchiaino di miele in 2 dl di acqua tiepida e beviamo il tutto  la mattina a stomaco vuoto.

 

4. Provate la mono-dieta

Un modo per pulire l’organismo è seguire la cosiddetta mono-dieta, che si basa sul consumo di un solo tipo di alimento o bevanda. Si può mangiare solo un tipo di frutta, o di verdura o di succo di frutta, oppure solo riso, etc. Scegliamo un tipo di frutta che sia adatta al nostro organismo. Se per esempio abbiamo un metabolismo veloce scegliamo la mela, il cocco, l’uva, il melone o la pera. Coloro che amano sapori più decisi scelgano le pesche, le banana, i fichi o il succo di uva. Se il metabolismo è lento mangiate pere, oppure mele.

 

5. Cosa dovremmo evitare?

Se volete liberare l’organismo dalle sostanze tossiche  evitate i seguenti alimenti: interiora di animali, carni rosse, cibi fritti, affettati, zucchero bianco, latte e uova. Le verdure di stagione sono le più adatte. Per favorire i processi digestivi e non sovraccaricare inutilmente il nostro organismo mastichiamo sempre bene il cibo.

 

6. Nutrite i batteri buoni

Nello stomaco, nell’intestino tenue ma soprattutto nel colon vivono 400 tipi di batteri diversi, che costituiscono la flora intestinale. Ogni individuo ha una flora intestinale diversa. Nell’organismo di una persona sana i batteri buoni sono in maggioranza-questi sono soprattutto batteri dell’acido lattico, comunemente chiamati probiotici. Si trovano in forma naturale nei crauti o nei prodotti acidi del latte. I probiotici possono essere acquistati in farmacia in forma di integratori.

 

7. Semi di lino

I semi di lino aiutano a risolvere la stitichezza cronica, impedendo così l’accumulo di sostanze dannose nell’organismo. Non li confondiamo con i lassativi! Grazie ai loro principi attivi stimolano il funzionamento dell’apparato intestinale. L’ideale è macinare finemente la quantità necessaria per una sola dose. Consumateli con lo yogurt o con la ricotta (1-2 cucchiai).

 

8. La radice di zenzero fresco

Potete insaporire i vostri piatti con dello zenzero fresco (non secco). Lo zenzero stimola la digestione ed elimina le sostanze tossiche dall’organismo. Potete preparare anche una tisana-  versate dell’acqua bollente su un pò di zenzero grattugiato, lasciate in ammollo e bevetela nel corso della giornata.

 

9. I cibi verdi depurano per tutto l’anno

L’alimento verde più conosciuto dalle numerose proprietà benefiche è l’alga verde Chlorella (pyrenoidosa). Purifica, ristabilisce l’equilibrio della flora intestinale ed aiuta a eliminare le sostanze tossiche dall’intestino. Ha un effetto benefico sul sistema immunitario. Il contenuto di clorofilla ha proprietà disinfettanti, utile per eliminare batteri e funghi. E’ indispensabile nella formazione dei globuli rossi e supporta il funzionamento del cuore. Consumiamo la Chlorella la mattina sotto forma di pasticche a stomaco vuoto. Il dosaggio avviene in base al peso corporeo. Durante l’impiego dobbiamo fare attenzione alla giusta assunzione di liquidi.

 

10. Non dimenticatevi del movimento fisico

Il movimento fisico è indispensabile per la salvaguardia della salute. Oltre ai tanti effetti benefici che esso porta all’organismo, migliora anche la funzione intestinale, ed è per questo un valido aiuto nel prevenire la stitichezza. Se facciamo del movimento fisico regolare possiamo meglio impedire la formazione di sostanze di scarto nell’intestino e la diffusione di sostanze tossiche nell’organismo.

Articoli correlati

Comunità

NEWSLETTER BLOG

phone

Suggerimenti per la salute direttamente nella sua posta elettronica