head

Beviamo la tisana alle viole

Beviamo la tisana alle viole
Eva MacPherson Eva MacPherson
Naturopata e nutrizionista

Google+
Temi: Disintossicazione a casa

Per il suo colore e profumo piacevole, le violette sono i fiori primaverili preferiti di molti. È forse meno noto, che le viole sono anche erbe curative, quindi hanno molti effetti benefici per la salute. Vediamo quali sono.

I principi attivi più importanti della viola sono i flavonoidi, la vitamina E ed il tannino, grazie ai quali è uno straordinario antiossidante, antinfiammatorio, anti-cancro, antivirale, antibatterico ed antimicotico. Riduce i dolori reumatici, la tisana alle viole accorcia i tempi di guarigione delle ferite, idrata la pelle, attenua le rughe.

La viola contro la febbre

In caso di mal di gola o raffreddore possiamo preparare una tisana fatta dalle foglie e fiori delle violette: per un litro di acqua aggiungere 20 gr della miscela. La tisana è un ottimo antisettico ed espettorante, allevia la febbre e la tosse. Siccome è in grado di sciogliere il muco, si può utilizzarla per catarro (bronchite), ma in questi casi è meglio utilizzare la radice invece che i fiori e le foglie. Addolcire con miele a piacere.

E’ un efficace disintossicante

Il fiore e la radice della viola sono leggeri diuretici ed ottimi depuratori di sangue. Le violette hanno anche effetti lassativi moderati. Grazie a queste proprietà, l’utilizzo della viola è consigliato durante la cura di pulizia intestinale e quella di disintossicazione, inoltre, contribuisce al successo delle diete dimagranti.

Aiuta anche esternamente

Se ha mal di testa, sbricioli una manciata di foglie di violetta, ne faccia un impacco e lo metta sulla fronte: allevia rapidamente l'emicrania ed in generale i dolori pulsanti. Il decotto delle foglie disinfetta e lenisce la pelle, accelera la guarigione dell’acne, eczema, psoriasi e di altre irritazioni cutanee. Le foglie sbollentate sono utili come impacco per trattare la pelle secca e possono ridurre anche l'infiammazione degli occhi. E 'sufficiente posare le foglie o fiori tiepidi sugli occhi.

Articoli correlati

Comunità

NEWSLETTER BLOG

phone

Suggerimenti per la salute direttamente nella sua posta elettronica