head

Metodo antico, è un metodo buono?

Metodo antico, è un metodo buono?
Eva MacPherson Eva MacPherson
Naturopata e nutrizionista
Temi: Cura disintossicante

Non esiste un essere umano che, almeno una volta nella sua vita, non abbia esperimentato un qualche tipo di problema digestivo. Quando questo accade, molti ricorrono ai "metodi antichi e sicuri", eppure solo perché  è stato utilizzato anche dai nostri nonni, non è per forza un metodo buono!

  • Dopo le grandi mangiate, i benestanti cittadini romani cercarono di alleggerirsi incitando la lingua e la gola con una lunga piuma di pavone, fino a quando non iniziarono a vomitare. Beh, questo può essere un metodo efficace nel caso di un’indigestione, o addirittura per evitare di ingrassare, ma non è affatto raccomandato utilizzarlo a lungo termine: da una parte, oggi come oggi non è facile trovare una piuma di pavone,  ma quel che è ancora più importante, che l'irritazione regolare danneggia i tessuti e li rende più suscettibili alle infezioni.

 

  • Per garantire una buona digestione, molte persone accompagnano il cibo con il vino. E fanno bene perché bere vino in piccola quantità  è davvero sano. Tuttavia, per aiutare veramente la digestione con il vino, dovremmo berne diversi litri!

 

E le tisane? E’ un dato di fatto che esistono molte tisane che aiutano la digestione. Le possiamo consumare tranquillamente, tuttavia, è bene sapere che, se le erbe non vengono conservate correttamente, perdono molto dei loro effetti benevoli.  Utilizzando integratori alimentari di buona qualità, non possiamo assolutamente sbagliare, inoltre, questi sono meno sensibili alle condizioni esterne.

Articoli correlati

Comunità

NEWSLETTER BLOG

phone

Suggerimenti per la salute direttamente nella sua posta elettronica