head

„La cura di disintossicazione mi ha aiutato a combattere l’anemia”

„La cura di disintossicazione mi ha aiutato a combattere l’anemia”
Suren Ponti Suren Ponti
Giornalista, consulente sanitaria
Temi: Cura disintossicante

Carla Bianchi ha sofferto per molto tempo di anemia da ferro, che neppure gli integratori riuscivano a risolvere. Poichè il problema era accompagnato anche da disturbi della digestione, ha deciso di cercare delle soluzioni alternative, piuttosto che ricorrere sempre ai medicinali. Dopo aver effettuato la migliore cura di disintossicazione e di pulizia intestinale in commercio, la sua condizione è migliorata notevolmente.

A quali problemi cercava una soluzione?

Anni fa è cominciata l’anemia da ferro, che mi rendeva estremamente stanca, con occhiaie scure sotto gli occhi ben visibili. Non mangio carne, per questo motivo i medici hanno subito pensato che questa fosse la causa del problema. Ho assunto farmaci per l’integrazione di ferro e ho provato vari tipi di integratori, ma nessuno di questi era efficace.

Allora ha deciso di provare una cura di disintossicazione?

Sì. Mi sono documentata a fondo su come risolvere i miei problemi, l’uso della cura di disintossicazione e pulizia intestinale insieme mi è sembrata la scelta migliore.  Da una parte infatti ripulisce l’intestino, dall’altra libera anche dai parassiti. Ho letto che questi sono capaci di sottrarre all’organismo le sostanze nutrienti, ed è possibile che siano stati la causa anche della mia anemia.

Prima non aveva mai pensato ai parassiti?

Ho pensato piuttosto a disturbi della digestione. Mangio molto pane e pasta, il che non è proprio salutare. Ma allo stesso tempo consumo anche molta fibra, e nonostante tutto ho sempre sofferto di stitichezza. Eppure facevo di tutto per risolvere questo problema: mangiavo prugne secche, marmellata di tamarindo, che come sappiamo favoriscono la peristalsi. Compravo continuamente tisane medicinali alle erbe, ma queste mi provocavano la diarrea.

Sui parassiti fra l’altro si sente parlare pochissimo.

Le persone non ne parlano molto volentieri, perchè cosituisce sempre un tema tabù. Quando poi se ne parla, la maggior parte della gente nega di avere problemi del genere.

Ha consultato il suo medico di fiducia prima di iniziare la cura di disintossicazione?

No. Ho notato che la medicina ufficiale rifiuta le terapie alternative e le cose naturali. Mi sono buttata in questo progetto da sola.

Quanto è durata la cura?

Ho fatto tre mesi di ToxiClean cura di disintossicazione e programma Clean Inside insieme. La fibra Clean Inside mi ha aiutato a ripulire l’intestino, mentre grazie allo Slim Tea ho combattutto la stitichezza. Tra le cure ho fatto una pausa di 5 giorni. Ho attraversato dei brutti momenti, ma non ho mai mollato.

Penso che il mio malessere iniziale fosse dovuto soprattutto al processo di eliminazione delle tossine, ma per fortuna ormai è tutto passato.Ho fatto tutto insieme al mio compagno e a mia suocera. Poichè viviamo nella stessa casa abbiamo pensato che fosse il caso di intraprendere tutti insieme la cura, per evitare di infettarci a vicenda con i parassiti.

Come si sente adesso?

La disintossicazione mi ha aiutato a combattere l’anemia. La stanchezza non è sparita del tutto, ma sono molto più energica. Ormai non ho più problemi ad andare in bagno. I miei valori ematici sono migliorati, le occhiaie sotto gli occhi sono sparite.

In generale mi sento molto meglio, e sto già pensando di fare una quarta cura disintossicante a gennaio. Posso davvero consigliarla a tutti.

Articoli correlati

Comunità

NEWSLETTER BLOG

phone

Suggerimenti per la salute direttamente nella sua posta elettronica