head

Ortica: l’elisir pungente

ortica
Eva MacPherson Eva MacPherson
Naturopata e nutrizionista

Google+
Temi: Erbe medicinali

Anche se le foglie dell’ortica sono pungenti, è una pianta medica talmente versatile, che possiamo dimenticarcene con facilità. Con il suo impiego possiamo curare numerose malattie, usato esternamente è un ottimo antidolorifico ed antinfiammatorio, è perfetto contro i reumatismi, e cura anche i problemi dei capelli dell’epidermide.

L’analgesico naturale

Se è estremamente afflitto dall’artrite e dai reumatismi, conviene effettuare un bagno con delle ortiche. Questo metodo è estremamente semplice: raccogliamo delle foglie fresche di ortica (da quelle essiccate bisogna utilizzane di più), prepariamo un decotto denso, e versiamone nella nostra acqua con una bella tazza abbondante. Non solo allevia in modo efficace e veloce i disturbi dell’artrite, ma anche quelli delle emorroidi.

Elimina anche l’acne

Contro l’acne una soluzione idonea potrebbero risultare ancora le foglie fresche dell’ortica, che è consigliata soprattutto agli adolescenti. Dobbiamo preparare un decotto di ortica, in seguito facciamo dei fumenti sulle parti della pelle colpite dall’acne. Per avere un risultato ancora migliore, dopo aver effettuato il fumento, prepariamo un decotto impiegando 60 g di foglie secche d’ortica e 200 g di quelle fresche: dopo averlo filtrato, con l’aiuto di un batuffolo di cotone lo “picchiettiamo” nella pelle.

Rimuove la forfora

Se ha dei capelli grassi, il decotto d’ortica può risolvere i suoi problemi. Deve solamente sciacquarsi regolarmente i suoi capelli con un decotto preparato con foglie fresche di ortiche sbollentate, ma è importante che dopo questo risciacquo i nostri capelli non entrino in contatto con altri prodotti. Usata esternamente, l’impiego del decotto dell’ortica può rallentare anche la precoce caduta dei capelli, mentre con l’aiuto di un decotto preparato con mezzo litro d’acqua ed aceto, e tre manciate di radici d’ortica – naturalmente il decotto va strofinato sul cuoio capelluto – possiamo liberarci anche dalla forfora. Per ottenere ciò, dobbiamo effettuare l’applicazione due-tre colte al giorno.  

Utilizziamola tranquillamente per fare degli impacchi

Il decotto dell’ortica, o il suo succo estratto dalle foglie fresche calmano la pelle irritata a causa di allergie o punture di insetti, alleviano i sintomi fastidiosi. Con la garza sterile immersa nel decotto possiamo far cessare più in fretta l’epistassi. Anche se l’ortica pizzica, se utilizzando dei guanti, “frustrando” le parti del nostro corpo affetti da gotta o dal reumatismo, possiamo eliminare o alleviare i dolori strazianti. 

Articoli correlati

Comunità

NEWSLETTER BLOG

phone

Suggerimenti per la salute direttamente nella sua posta elettronica