Gli effetti terapeutici della salvia: come protegge la nostra salute?

Beatrix Acs
Consulente Stile di vita
Temi: Erbe medicinali

Nell'antica Roma, la utilizzarono per prevenire i disturbi digestivi, i greci per curare le ferite, gli egiziani per aumentare la fertilità e come afrodisiaco, mentre nel medioevo venne utilizzato principalmente contro la febbre, mal di gola, tosse e contro i reumatismi.


La salvia contiene molte vitamine A, B, C, E, K e J, zinco, fosforo, calcio, potassio, sodio, magnesio, rame, selenio e ferro. E’ un’ottima fonte di flavonoidi e di altri composti antiossidanti. Grazie a questi componenti, consumando la salvia possiamo neutralizzare i radicali liberi che causano le varie infiammazioni, problemi cardiovascolari, cancro e l'invecchiamento delle cellule. Regola il colesterolo ha quindi un ruolo molto importante nella prevenzione e cura delle malattie cardiache. Utilizzando l'infuso di salvia come risciacquo, può essere efficace contro gengivite e tonsillite, mal di gola, raffreddore, tosse e influenza. Allevia l’artrite ed i reumatismi, il suo olio essenziale può aiutare nel trattamento dell’asma. Il decotto o le foglie fresche di salvia messe sulla pelle accelerano la guarigione delle ferite, mentre per le punture d’insetto è ottima la sua linfa. La salvia è un ottimo antispasmodico, allevia i dolori mestruali ed i sintomi della menopausa, è utile soprattutto per le vampate di calore e per il sudore.


La salvia per la disintossicazione


Disintossica e disinfetta i reni e le vie urinarie, elimina i liquidi stagnanti. In parte grazie al suo effetto diuretico regola la pressione sanguigna. Il suo contenuto di fibre è quasi 40 %, quindi la salvia è un ottimo digestivo e purifica l’intestino: migliora i movimenti intestinali, aiuta ad eliminare le tossine dal colon e a rimuovere i prodotti di scarto, perciò consumandola viene migliorata anche il metabolismo. La salvia aiuta a risolvere i problemi legati al gonfiore, inoltre, sostenendo le funzioni della bile che produce gli enzimi digestivi, e la funzione del pancreas, migliora la digestione. Anche le proprietà antimicrobiche della salvia sono degne di nota: è capace ad uccidere  lo Staphylococcus aureus, la Salmonella, i batteri Escherichia coli, e il fungo Candida.


Ha mal di testa? La salvia aiuta


Contro il mal di testa può essere utile la salvia, che allevia soprattutto l’emicrania causata dal nervoso, e dall’ansia. Tra gli altri benefici, è da notare come scioglie lo stress, è utilissima in caso di esaurimento nervoso, allevia i sintomi anche dei malati di Alzheimer. E’ consigliata anche ai diabetici, perché riduce i livelli di zucchero nel sangue.

Commenti della comunità

Articoli correlati

Articoli recenti

In altri argomenti

Comunità

NEWSLETTER BLOG

Suggerimenti per la salute direttamente nella sua posta elettronica