head

Cura liquida: non equivale al digiuno!

Beatrix Acs Beatrix Acs
Consulente Stile di vita
Temi: Disintossicazione a casa

Se vorremmo una cura disintossicazione a casa, facilmente eseguibile, ci conviene ad optare per una cura liquida di un paio di giorni. Al contrario della credenza popolare però, non possiamo assumere solo dei decotti dell’acqua, ma delle spremute di verdura e di frutti ricchi di fibre, che reintegrano anche le nostre riserve di vitamine.

 

Quello è del tutto vero, che durante il periodo della dieta liquida non possiamo assumere assolutamente degli alimenti solidi, ma comunque possiamo nutrire il nostro corpo. Naturalmente l’eseguimento della cura richiede un po’ di autodisciplina, ma i nostri sforzi saranno ben presto ricompensati.

Come facciamo a sapere che è arrivato il tempo della cura liquida?

Ci conviene effettuare la dieta liquida, se ci ammaliamo apparentemente senza motivo, e frequentemente, la nostra lingua è ricoperta da una placca bianca, soffriamo dei sintomi di diverse malattie infettive, compreso l’artrite, la qualità della nostra pelle peggiora, o eventualmente lottiamo con l’infezione da Candida, stitichezza e diarrea. Le tossine depositate nel nostro fisico esercitano un effetto negativo sul sistema immunitario, dato che influenzano le cellule immunitarie situate nel nostro colon, nonché la fora intestinale, che condiziona notevolmente il funzionamento ottimale del sistema immunitario. Sull’importanza della cura liquida richiamano l’attenzione anche i diversi stati di carenze, dato che le scorie depositate nel nostro intestino ostacolano il corretto assorbimento dei nutrienti, così il nostro corpo non accede alle vitamine e ai minerali importanti. Eseguire la dieta liquida può essere utile anche in caso di sovrappeso, ma può essere una cura eccellente anche in caso di depressione, e di disturbi della concentrazione.

Come iniziamo la cura liquida?

È molto importante essere consapevoli del fatto, che per raggiungere i nostri obbiettivi, non possiamo barare, perché con ciò metteremmo in pericolo il successo della dieta liquida. Evitiamo gli eccessi, non proviamo a sperimentare di assumere solo dell’acqua. Naturalmente la dieta liquida, in mancanza della determinazione necessaria, non funzionerà, quindi una volta decisi di farla, non demoralizziamoci se al terzo giorno sentiamo di essere arrivati ad un punto morto, dato che lo supereremo velocemente allora vediamo i numeri concreti! La cura liquida, nell’ambito casalingo, può durare al massimo 5-7 giorni, una cura più prolungata è consigliata solo sotto controllo medico.

È una regola base, che possiamo assumere solo dei liquidi, che significa 3-4 litri di spremuta di verdura o di frutti, eventualmente allungata con dell’acqua minerale. Fanno estremamente bene il succo dell’erba di grano, il succo di carote, della barbabietola, inoltre il succo di cavolo, ma anche i succhi misti: carote con delle arance, barbabietole con mele o amarene, sedano con mele e limone, d’estate è espressamente buono il succo di cetrioli mescolato al succo di anguria.  Oltre a ciò, facciamo una prova con la bevanda all’Aloe vera, beviamo degli infusi officinali, soprattutto quelli che hanno un effetto disintossicante, come l’altea, la fangola e la bardana. Le fibre di inulina che si trovano nella radice di quest’ultima, stimolano la digestione, accelerano il transito degli alimenti attraverso l’intestino quindi eliminano il gonfiore e la stitichezza. In caso di mal di testa forte, capogiro, possiamo assumere un cucchiaino di miele di buona qualità.

Quali sono i risultati che possiamo ottenere?

In quanto siamo stati sufficientemente costanti, con l’aiuto della dieta liquida possiamo raggiungere la rinascita fisica e spirituale, inoltre ha un effetto preventivo contro le malattie. Avremo un umore migliore, ci sentiremo più freschi, e pieni di vita, si allevieranno i disturbi del sonno, migliora la memoria, spariscono i brufoli, la pelle diventa più luminosa, le unghie e i capelli diventano più forti e vitali. Inoltre con l’eliminazione delle scorie possiamo perdere qualche chilo in eccesso, la nostra pancia diventerà più piatta, finalmente riusciremo ad indossare i nostri vecchi abiti.

Come terminiamo la cura liquida?

Dal sesto giorno possiamo ad assumere della frutta fresca solida, dello yogurt, formaggi magri, latticini magri, in seguito tocca alle verdure. L’ottavo giorno possiamo nuovamente a consumare dei cibi sani, ma cerchiamo di evitare gli alimenti pronti e semi-pronti, straricchi di additivi alimentari.

La cura liquida è eseguibile da tutti?

La risposta incontrastabile è no! Non possono effettuare la cura liquida donne gravide, neomamme che allatto al seno, bambini, quelli che soffrono di malattie dell’apparato digerente e malati di tumore, nonché i diabetici, e neanche quelli che sono in convalescenza da qualche malattia, ma è sconsigliato anche in seguito di interventi chirurgici.

Annuncio

Articoli correlati

Comunità

NEWSLETTER BLOG

phone

Suggerimenti per la salute direttamente nella sua posta elettronica

Programma ToxiClean

Programma ToxiClean

Il Programma ToxiClean é stato elaborato per depurare e disintossicare gli organi interni in modo efficiente, insieme al Programma Clean Inside, per vivere una sana vita quotidiana.


Integratore di fibre della pulizia intestinale

Integratore di fibre della pulizia intestinale

Grazie alle fibre di cui è composto, l’integratore di fibre per la pulizia intestinale pulisce il colon dagli accumuli, e ne previene la formazione.


Tisana disintossicante

Tisana disintossicante

Miscela di 13 piante medicinali accuratamente selezionate. Promuove la peristalsi intestinale e assicura evacuazioni regolari. Non contiene caffeina.