head

Dieta dimagrante | Attenzione alle calorie!

Eva MacPherson Eva MacPherson
Naturopata e nutrizionista
Temi: Dieta dimagrante

Dieta contro l'obesità: come impostarla?

Molte persone si lamentano che dopo una dieta breve di successo in genere i chili ritornano rapidamente. Questa dieta che mette fine all’aumento del peso, ed in più può migliorare lo stato generale di salute, è per loro.

Parliamo di sovrappeso quando l’indice IBM è al di sopra del 25 kg / m², mentre quando quest’indice è maggiore di 30, significa di essere grassi. Il BMI può essere calcolato così: il peso (kg) diviso per l'altezza (in metri) al quadrato. L'indice IBM può essere alto anche a causa di una maggiore massa muscolare, perciò per sapere quanto siamo in sovrappeso è necessario sapere anche la circonferenza della vita, e dei fianchi, nonché il rapporto tra la circonferenza della vita e quella dei fianchi. Questi numeri indicano sovrappeso nelle donne quando la circonferenza della vita è maggiore di 88 cm, e il rapporto tra la circonferenza della vita e quella dei fianchi supera il valore 0,85. In caso di uomini parliamo di 102 cm e di 0,9.

La dieta e le calorie

Per determinare una dieta, oltre al rapporto calorico dobbiamo prestare attenzione alla quantità dei carboidrati. Una persona media per kg di peso corporeo, in base all'attività fisica, brucia 25-50 calorie al giorno. Quando si consuma di più, inizia l’aumento del peso. Pertanto, al fine della perdita di peso una dieta prevede 15-20 kcal per kg, ovvero, se vogliamo arrivare ad avere 65 chili, non dobbiamo superare i 1000-1300 calorie giornaliere.

Un'altra regola importante della dieta è la composizione delle calorie. Dato che 1 gr di carboidrati = 4,1 calorie, 1 gr di proteine equivale a 4,1 kcal e 1 gr di grasso = 9,3 kcal, questo sarà appropriato solo se l'assunzione delle calorie (in base alle raccomandazioni OMS) si divide così:

• il 50 % siano carboidrati
• il 30 % di grassi
• il 15 % di proteine

E' consigliabile consumare alimenti a basso indice glicemico che alzano il livello di zucchero nel sangue più lentamente, e questo aumenta l'efficacia della dieta. E’ molto importante, che questi carboidrati a lento assorbimento mantengano basso anche il livello di insulina nel sangue, ostacolando così l'ulteriore accumulo del tessuto adiposo. Seguendo questo regime alimentare è possibile perdere circa 1,5 kg al mese, in modo che la quantità del grasso venga sensibilmente ridotta, quindi la perdita di peso non sarà il risultato soltanto della perdita d’acqua in eccesso. Il regime alimentare dietetico oltre a puntare al miglioramento della salute, aiuta al raggiungimento della pancia piatta. Infatti è stato dimostrato che il grasso addominale, che abbraccia gli organi interni, contribuisce allo sviluppo del diabete e delle malattie cardiovascolari.

La dieta può contribuire alla prevenzione, e cura di malattie associate al sovrappeso. Questi sono i disturbi digestivi, per esempio la stitichezza, le malattie del fegato, l’ipertensione, l'artrite, le malattie della bile, e i diversi tipi di cancro, come il cancro del colon-retto, all’utero, al seno o alla prostata.

Dieta e pulizia dell'intestino

L’effetto della dieta può essere migliore se, oltre al cambiamento del regime utilizziamo anche una cura di pulizia intestinale e una disintossicante, e con un preparato di probiotici e prebiotici ripristiniamo l’equilibrio della flora intestinale. Eliminate le tossine e i prodotti di scarto, ripristinando la flora intestinale, il metabolismo viene velocizzato così migliorerà l’assorbimento delle sostanze nutritive e si scioglierà meglio anche il grasso.

Fonti:

http://apps.who.int/bmi/index.jsp?introPage=intro_3.html

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3471136/

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3222874/

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK278991/

Articoli correlati

Comunità

NEWSLETTER BLOG

phone

Suggerimenti per la salute direttamente nella sua posta elettronica

Formula antiossidante con vitamine

Formula antiossidante con vitamine

Integra le sostanze nutrienti utilizzate con vitamine, sali minerali e fitoalimenti, assistendo così i processi naturali di disintossicazione dell'organismo.


Integratore probiotico

Integratore probiotico

Con 8 miliardi di batteri utili vivi assicura una sana flora intestinale, pone le basi per un sistema immunitario forte e protegge l'apparato intestinale.


Enzimi che aiutano la digestione

Enzimi che aiutano la digestione

DigestFX contiene enzimi di natura vegetale che aiutano la digestione e prevengono i disturbi della digestione. Le capsule DigestFX sono efficaci per problemi come gonfiore, flatulenza, gas intestinali, bruciore di stomaco, digestione lenta, irritazione o altri disturbi della digestione.